Piaggio, dal Governo ancora nessuna risposta concreta

Impegni generici e nessuna risposta concreta. Questo è quanto emerso dal vertice sul futuro di Piaggio Aero, svoltosi questa mattina al Mise.

Rispetto all’incontro, i lavoratori nutrivano la speranza di un risultato positivo per il futuro. Ma le loro aspettative e quelle del territorio sono state deluse, perché dalla riunione, alla quale il ministro Di Maio era assente, non è emerso nessun impegno certo circa la possibile conferma del finanziamento di 766 milioni di Euro, già stanziati dai governi Renzi e Gentiloni, per il programma P2hh.

Con le loro relazioni i rappresentanti del governo hanno parlato solo di contatti, interlocuzioni e decisioni ancora da definire. Semplici frasi di circostanza e intenzioni generiche che da sole non bastano certo a scongiurare la crisi dell’azienda che coinvolgerebbe 1200 lavoratori più l’indotto.

Con questo governo orientato a non decidere, il quadro appare davvero preoccupante. Il nostro impegno per tutelare i lavoratori non si ferma però. Domani verrà riunita la Commissione Difesa con l’audizione dell’AD Piaggio sul parere per l’acquisizione dei droni, in questa sede ci adopereremo per arrivare ad un pronunciamento positivo per la Liguria.

Vito Vattuone, membro Commissione Difesa Senato e segretario PD Liguria

Franco Vazio, vicepresidente Commissione Giustizia Camera dei Deputati

Giacomo Vigliercio, segretario Pd Savona

Alberto Pandolfo, segretario Pd Genova

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *