Maltempo, per la Liguria altri 80 mln di euro: “Da Toti e Lega propaganda sulla pelle dei cittadini”

“È inaccettabile che il presidente della Regione Liguria Toti e la Lega, anche oggi in Aula alla Camera, facciano propaganda sulla pelle dei cittadini e dei sindaci alle prese con situazioni complicate, ignorando peraltro che si parla di persone duramente colpite dai danni del maltempo”. “Il governo si è infatti impegnato a stanziare i fondi necessari per fronteggiare la prima emergenza e sviluppare un più ampio piano di sostegno”.

“Anche mercoledì, nel corso del question time alla Camera, la ministra De Micheli ha fornito rassicurazioni in tal senso”, con riferimento ad altre risorse che saranno stanziate per i territori colpiti.

Lo dichiarano il deputato di èViva, Luca Pastorino, segretario di presidenza alla Camera per Liberi e Uguali, e il vicepresidente della commissione Giustizia, Franco VAZIO (Pd).

Ecco la risposta del sottosegretario Riccardo Fraccaro a Toti: “Il Governo ha stanziato 100 milioni a favore dei territori colpiti dal maltempo, di cui 40 milioni a favore della Liguria in considerazione dell’entità dei danni subiti. Abbiamo inoltre reperito ulteriori 240 milioni da ripartire tra le regioni. Dei 240 milioni che il governo mette a disposizione di tutte le zone colpite dal maltempo, quindi, posso affermare che alla Liguria andrà circa un terzo del totale 80 milioni di euro). Il governatore Toti metta da parte polemiche e allarmismi infondati”.

“Il governo sta dimostrando concretamente il suo sostegno alla popolazione ligure. Siamo intervenuti tempestivamente – aggiunge il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro – a sostegno di tutti i territori colpiti dal maltempo dichiarando lo stato d’emergenza per 12 regioni con l’assegnazione delle prime risorse per le misure più immediate. Abbiamo poi reperito altri fondi con il decreto fiscale e un decreto del ministero dell’Economia”.

“Annuncio inoltre – prosegue – che l’ordinanza di protezione civile disporrà la deroga al termine di 20 giorni previsto per i lavori pubblici di somma urgenza, al fine di consentire alle Regioni di intervenire con tempistiche adeguate. Sulla base delle attestazioni speditive, quindi, abbiamo previsto misure idonee e risorse appropriate per consentire alla Liguria in particolare, ma a tutte le regioni, di superare al più presto l’emergenza. I commissari ora dovranno elaborare i piani specifici con gli interventi attuati e da attuare, da parte sua il Governo continua a garantire il massimo supporto ai territori in difficoltà a causa del maltempo. Invito il presidente Toti – conclude Fraccaro – a non alimentare un clima di sterile diatriba e a lavorare con noi per il risanamento della Regione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *