La Regione a guida Toti è la sintesi del disastro

Parole utili solo per una campagna elettorale continua!!!

Serve un tavolo permanente con i sindaci, il mondo imprenditoriale e del lavoro

Con le astuzie del duo Toti-Viale in Liguria la sanità è allo sfascio: ospedali a rischio di chiusura, medici che fanno i doppi turni, liste di attesa eterne, strumentazioni rotte, servizi ridotti e sale operatorie che lavorano a singhiozzo.

Con Toti e Mai 16 milioni di risarcimenti sono stati perduti dalle imprese agricole liguri per errori e incapacità; ora anche i finanziamenti europei sono a rischio.

Anziché chiedere scusa loro che fanno? Parole e passerelle!!!

Blaterano e addirittura chiedono di gestire in proprio le infrastrutture al posto di chi oggi al Governo, come il Ministro De Micheli, in pochi mesi ha trovato risorse come mai in passato (oltre 180 milioni per le emergenze) e ha assunto impegni precisi per il potenziamento delle nostre infrastrutture stradali e ferroviarie.

No grazie Toti, non c’è lo possiamo permettere.

Toti per 18 mesi con la Lega al Governo non ha detto e fatto nulla; ora improvvisamente si sveglia, si accorge dopo 5 anni che le infrastrutture liguri sono insufficienti e pretende di gestire tutto lui quando non è stato in grado neppure di imporre la realizzazione del casello autostradale di Vado Ligure necessario alla nuova piattaforma contenitori.

Ma non ci faccia ridere… Non siamo su “scherzi a parte” e i liguri non sono scemi!!!

Abbiamo bisogno di risorse, impegno e serietà.

L’attuale Governo e il Parlamento hanno dimostrato con i fatti e con tanti soldi di poter e voler aiutare la Liguria.

Ne è un esempio Piaggio che, con il determinante aiuto del Governo, in queste ore ha imboccato la strada giusta.

Faremo la stessa cosa per strade, autostrade e ferrovie.

Serve però un interlocutore serio e non personaggi da cabaret!!!

E’ necessario un tavolo permanente formato da sindaci e da rappresentanti del mondo imprenditoriale e del lavoro a fare da raccordo e supporto al lavoro che il Governo sta facendo e che dovrà essere fatto.

Solo così potremo vincere questa sfida e salvare la Liguria dal naufragio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *