Inaugurazione Opere Parrocchiali di San Michele Albenga

opereIo c’ero a giocare a pallone da bambino nel “campetto di S.Michele”, quando Salvatore Nicosia “Nico”, Aldo Fontana, Antonio Olivieri ed il Curato don Pietro Stalla ci insegnavano il calcio e a diventare dei bravi “ometti”.

Io c’ero quando, ragazzo, chiedevamo al Parroco Don Damonte uno spazio più grande per giocare e vivere la Parrocchia.

Io c’ero, ed ero Vice Sindaco, quando in Comune ci hanno presentato il progetto del Polo Scolastico Diocesano e delle Opere Parrocchiali .

Io c’ero con il Sindaco Tabbò quando abbiamo combattuto e vinto le diffidenze di molti – politici, insegnati e tecnici – e poi quando abbiamo dato il via libera al progetto con i soli voti della nostra Maggioranza, perché tutta la Minoranza (Forza Italia e Lega) era uscita dall’Aula.

Io c’ero ieri all’inaugurazione, ed è stato bello perché ho ripercorso tanta parte della mia vita.

Il Coraggio della Diocesi e della Parrocchia a volere un Opera così importante consegna ai nostri giovani un luogo bellissimo dove incontrarsi, guardarsi negli occhi e parlare.

Le Opere Parrocchiali non sono cose del passato e che non servono.
Io e molti miei amici, nelle OP abbiamo giocato, abbiamo discusso e a volte litigato, siamo diventati “grandi” e a nostra volta educatori, abbiamo conosciuto le persone che amiamo e con le quali abbiamo costruito il nostro futuro.

Facebook e gli altri Social, sono una piazza virtuale, importantissima per conoscere e capire, ma l’incontro personale e la comunità reale sono insostituibili.

Grazie a tutti quelli che ci hanno creduto e che oggi hanno reso possibile continuare questa storia bellissima.

Grazie fin d’ora a tutti gli educatori che in questo luogo faranno crescere e diventare “grandi” i nostri figli.

Franco Vazio

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *