Il Reato di Tortura

La Camera, in quarta lettura, si trova in questi giorni ad esaminare un provvedimento atteso da anni, volto ad introdurre anche nell’ordinamento italiano – dopo quasi 30 anni dalla ratifica della Convenzione ONU del 1984 – il delitto di tortura.
Da troppo tempo si attende che il Parlamento italiano introduca il reato di tortura nel nostro ordinamento.

Questo testo risponde con efficacia e coerenza alle aspettative.

Le distorsioni, gli errori, i reati, anche quando commessi dalle Forze dell’Ordine, vanno puniti con severità, senza fornire opachi strumenti di copertura.

Allo stesso modo, non credo sia equilibrato e soprattutto giusto interpretare queste norme con un pregiudizio di fondo: considerare le Forze dell’Ordine come il problema e non invece come una fondamentale risorsa per garantire “Giustizia e Sicurezza” nel nostro Paese.
Ulteriori ritardi o nuovi ripensamenti sarebbero difficilmente compresi dai Cittadini e dalla Comunità Internazionale.
Votazione
Per chi volesse ecco la Relazione svolto in aula alla Camera lunedì scorso e la Lettera ai Direttori dei piu importanti quotidiani italiani.

Relazione in Aula

Dichiarazione alla Stampa

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *