Giustizia, Vazio: “Per giusto processo separare carriere giudici e pm”

UNIONE CAMERE PENALI

Inaugurazione Anno Giudiziario a Padova

“Assicurare un giusto processo in tempi ragionevoli e davanti a un giudice imparziale e terzo: è scritto nella Costituzione all’art. 111, ma ora è necessario dare completa attuazione a questo principio, difendendo nello stesso tempo il Paese da derive giustizialista e giacobine”. Lo ha dichiararo Franco Vazio, vice-presidente della Commissione Giustizia della Camera, nel corso dell’inaugurazione dell’anno giudiziario dell’Unione Camere Penali Italiane a Padova.

“Da un lato – ha spiegato – dobbiamo favorire un dibattito nel Paese per indurre la maggioranza M5S e Lega a cancellare le riforme, appena approvate, che hanno spazzato via le garanzie e i diritti dei cittadini; nonché a fermare la pazzesca riforma costituzionale che vorrebbe introdurre un referendum propositivo anche in materia penale. Nello stesso tempo, va affermato che un processo accusatorio esiste e funziona correttamente solo se esiste la separazione delle carriere tra giudici e pm. La separazione delle carriere, che è parte essenziale della mozione Martina nel dibattito congressuale del Pd, costituisce una parola nuova e forte della politica. Tale proposta si unisce e rafforza quella dell’Avvocatura e delle Camere Penali nella speranza di dare piena attuazione ad un precetto costituzionale fondamentale”.

“A chi, come la Lega, dice di voler tener conto di questi rilievi, bisogna rispondere con forza che tutto ciò è una vera presa in giro se poi in Parlamento si approvano leggi che demoliscono la presunzione di innocenza e il ‘giusto processo’, nonostante il parere contrario di avvocati, magistrati e insigni professori universitari”, ha concluso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *