Fisco, condono cassette di sicurezza è ‘lavatrice’ per denaro sporco?

“L’insistenza e la pervicacia con la quale Salvini continua a proporre un condono per il contante contenuto nelle cassette di sicurezza fa rabbrividire”. Lo dice Franco Vazio (Pd), vicepresidente della commissione Giustizia della Camera, a proposito delle parole di Matteo Salvini sull’ipotesi di una tassa sulle cassette di sicurezza.

“Soprattutto – continua – quando in queste ore si legge di arresti che coinvolgono presunti ‘consulenti’ della Lega e del ministro Salvini che avrebbero, in tesi di accusa, forti legami con ambienti imprenditoriali vicini al latitante Messina Denaro. Ciò che preoccupa non e’ tanto che si tratti di una patrimoniale o di un condono, quanto del fatto che sia una sorta di ‘lavatrice’ di denaro sporco”.

“Si tratta infatti di contante, di cui non si conosce la provenienza e per tante, troppe ragioni che potrebbe non essere frutto di leciti risparmi, ma più ragionevolmente di fonte illecita, provento di evasione, di riciclaggio e di attivita’ criminale. Queste ore e queste recenti notizie rafforzano il nostro ragionevole timore. È proprio il governo del cambiamento: la lotta alla criminalità organizzata è stata soppiantata dalla creazione di strumenti tanto creativi, quanto utili per il suo rafforzamento”, conclude.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *