DISPOSIZIONI CONCERNENTI LA LIQUIDAZIONE E IL RISARCIMENTO DEL DANNO NON PATRIMONIALE

DISPOSIZIONI CONCERNENTI LA LIQUIDAZIONE E IL RISARCIMENTO DEL DANNO NON PATRIMONIALE
Il testo – approvato oggi in prima lettura dalla Camera – nel corso dell’esame in Commissione Giustizia è stato sostanzialmente e ampiamente modificato; consta di due articoli che allegano alle disposizioni di attuazione del codice civile due tabelle che i Giudici dovranno utilizzare come parametri per la liquidazione con valutazione equitativa del danno non patrimoniale.
Si tratta delle cosiddette Tabelle di Milano, oggi adottate dalla gran parte dei Tribunali d’Italia dopo la pronuncia della Corte di Cassazione che ha introdotto il principio della necessità di applicare su tutto il territorio nazionale un unico criterio di liquidazione, da ritenersi equo, costituito appunto dalle tali tabelle.
Come affermato in Aula dai dcameraeputati del Partito Democratico, il provvedimento è da considerarsi, quindi, un passo avanti importante, soprattutto se associato al disegno di legge “concorrenza”, attualmente all’esame del Senato, che interviene in materia di risarcimento dei danni da incidenti stradali, al fine di garantire, in forza degli stessi principi, la parità di trattamento su tutto il territorio nazionale dei cittadini vittime di tali tipologie di danni non patrimoniali.
Ecco il Dossier predisposto dall’Ufficio Documentazioni e Studi del Gruppo del PD della Camera dove potrete trovare i link al testo approvato e a quanto necessario per approfondirne l’esame.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *