Commissione banche, tutela per i risparmiatori

La Commissione banche ha fatto luce sui problemi reali, sulle illegittimità e sulle cause di questa catastrofe bancaria. La nostra preoccupazione è stata quella di tutelare i risparmiatori e le aziende colpite dalla mancanza di credito: un comportamento che in Commissione è stato definito come istituzionalmente corretto, trasparente ed anche naturale.

Chi ha voluto colpire il Pd ha in realtà coperto nei fatti manager infedeli e gli errori di Bankitalia e Consob, danneggiando i risparmiatori truffati e le aziende.

WhatsApp Image 2018-01-15 at 12.34.47

Il Pd ha avuto il coraggio di tentare di scardinare un sistema costruito in salotti ovattati su silenzi, contraddizioni e cose non dette. E’ stata ed è una battaglia coraggiosa e di cui andare fieri. Il lavoro della commissione è stato duro e ha prodotto documenti e prove che impongono riflessione e strumenti di riforma del sistema.

Il controllo, la vigilanza, devono essere veri ed efficaci, e non è possibile trovare delle porte girevoli che i controllori diventano poi assunti dalle banche: questo genera un cortocircuito.

Abbiamo la necessità di avere un sistema più trasparente ed efficace di controlli, perché se non è così noi ci apprestiamo a trovarci in altre situazioni ancora più gravi di quelle che abbiamo vissuto.

Il Pd ha avuto il coraggio che per troppi anni è mancato a molti partiti: noi abbiamo la coscienza a posto e non dobbiamo avere sudditanza nei confronti di nessuno e tanto meno timore della verità. Questo è quanto ho affermato anche nel corso del tavolo sul sistema bancario che ho coordinato a Leopolda, così come in numerosi dibattiti e interviste televisive per la risonanza mediatica della vicenda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *